carpifc.com

Official Website

Castori: “Mi aspetto passi in avanti in una partita molto difficile”

CARPI – Le dichiarazioni di mister Fabrizio Castori alla vigilia di Ascoli-Carpi:

“Abbiamo approfittato della sosta per lavorare molto sull’aspetto fisico per trovare quella brillantezza e quel cambio di passo che ci è mancato nelle ultime gare. Domani mi aspetto un passo in avanti, anche se penso che saremo al top dopo la prossima sosta, contro il Palermo. Ma domani mi aspetto una squadra con una gamba migliore rispetto alla partita col Cosenza”.

“Poli ha avuto un virus e non è disponibile così come Concas, Vano e Piu”.

“Tornare al Del Duca? Torno a casa ed è sempre un’emozione, ma ormai sono abbastanza vaccinato a queste cose. Quando sono tornato da avversario, così come a Carpi, Cesena e Lanciano, ho sempre ricevute accoglienze speciali che per me sono una gratificazione, le considero un premio alla carriera. Detto questo, c’è una partita molto importante per noi”.

“Affrontiamo una squadra importante, una società ambiziosa, una tifoseria fantastica. Ci sono tutti gli elementi per una partita difficile, ma sono convinto che abbiamo fatti avanti e sapremo rispondere a queste difficoltà”.

“Sfida tra due squadre che avrebbero meritato più punti? Forse sì, ma non guardo indietro”.

“Lasagna in Nazionale? E’ una soddisfazione e un premio per il lavoro del Carpi. Da quella squadra sono arrivati in Nazionale anche Inglese e poi Verdi, altri giocano in Serie A. Significa che si era lavorato bene e che Cristiano Giuntoli ci aveva visto giusto. Kevin ci ha dato una grande soddisfazione”.

“I gol subiti su calci piazzati? Nella mia gestione ne abbiamo subito uno a La Spezia, non guardo più indietro. E qualcosa l’abbiamo ricavato anche noi a livello offensivo. E’ normale che le palle inattive sono fondamentali nel calcio moderno, ci abbiamo lavorato”.

“Esercizi nuovi sul campo? Non voglio dare monotonia nel lavoro ai giocatori, ho tante esercitazioni diverse per raggiungere lo stesso obiettivo: questo crea maggiore attenzione e coinvolgimento nel gruppo”.

Leave a Reply

Questo sito utilizza i cookie per semplificare e migliorare la navigazione. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi