carpifc.com

Official Website

Piscitella: “Dopo le buone prestazioni, sappiamo che è ora di vincere qualche partita”

CARPI – Le parole di Giammario Piscitella nella conferenza stampa di questo pomeriggio:

“Abbiamo affrontato nelle ultime due gare due tra le squadre più forti del campionato e per noi era importante non perdere e fare punti dopo alcune partite che non erano girate dalla nostra parte. Ma sappiamo anche noi, come ci dice il mister, che l’ultimo o il penultimo posto non si difende, per cui dobbiamo invertire la rotta a livello di risultati. Qualche vittoria bisogna farla e speriamo già da Padova di riuscire a fare bottino pieno perchè abbiamo bisogno di punti per toglierci dalla posizione di classifica in cui siamo ora”.

“Spero che il peggio sia alle spalle, sopratutto per la squadra. Stiamo lavorando per tornare alla vittoria, durante questa sosta abbiamo caricato per arrivare al meglio alla partita di Padova. Personalmente spero di avere continuità, anche se mi devo ancora adattare al meglio al gioco del Carpi e a una categoria che ritrovo dopo qualche anno di Serie C”.

“Il gioco del Carpi è molto aggressivo, veloce e in verticale, io ho caratteristiche che devo adattare a quello che mi chiede l’allenatore. Spero di poterlo fare perchè potrò crescere anche a livello di prestazione personale”.

“Non so dire a che percentuale sono, sto cercando di lavorare al massimo e mettere a disposizione le mie caratteristiche al mister e al gioco che propone il Carpi da anni. Sono qui per crescere e spero di mettere nel mio bagaglio sempre qualcosa in più per essere d’aiuto alla squadra e far crescere la fiducia in me attraverso le prestazioni”.

“Come caratteristiche sono più portato a fare la fase offensiva di quella difensiva ma cerco di mettere in campo quello che chiede il mister. Nelle ultime due gare, contro squadre più forti che hanno tenuto molto palla, abbiamo dovuto fare un grande sforzo difensivo ma spero di poter far vedere anche le mie caratteristiche davanti”.

“La coppia con Buongiorno alle spalle? E’ un giocatore di grande avvenire, sta facendo molto bene nonostante sia alla prima esperienza nei professionisti. Si è sempre allenato bene anche quando giocava poco ma si è fatto trovare pronto”.

“La sosta prima di Padova? Stiamo lavorando tanto per mettere benzina nelle gambe e migliorare la condizione. Per la nostra classifica ogni partita è da dentro o fuori, anche se il campionato è ancora lungo dobbiamo sempre scendere in campo come se fosse la partita della vita”.

“Il Padova ha una rosa importante e sarà supportato dai suoi tifosi, Foscarini lo conosco perchè l’ho avuto a Cittadella, è un allenatore più offensivista di Bisoli ma dobbiamo pensare a quello che possiamo e dobbiamo fare noi”.

Leave a Reply

Questo sito utilizza i cookie per semplificare e migliorare la navigazione. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi