carpifc.com

Official Website

AL CABASSI LE UOVA PASQUALI CONTRO IL NEUROBLASTOMA

Le uova di cioccolato fanno da sempre la felicità dei bambini che le ricevono a Pasqua, ma in questo caso possono regalare speranza ai piccoli malati di Neuroblastoma.

In occasione della gara col Pescara di sabato 14 marzo, il Carpi ha deciso di ospitare allo stadio Cabassi la campagna “Cerco un uovo amico” dell’Associazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma O.N.L.U.S. (www.neuroblastoma.org). Acquistando le uova di cioccolato agli ingressi dello Stadio Cabassi, tutti possono contribuire alla raccolta di 1 milione e mezzo di euro per aiutare la ricerca scientifica nella lotta contro un tumore maligno, che è la prima causa di morte per malattia in età prescolare, dopo le leucemie.

Con il sostegno al “Progetto Clinico – Traslazionale Italiano per il Neuroblastoma”, a cui collaborano i centri d’eccellenza italiana, si dice STOP a una malattia subdola, che può colpire le cellule nervose dei gangli simpatici paraspinali lungo tutta la colonna vertebrale o le ghiandole surrenali e registra ogni anno in Italia circa 150 nuovi casi. Spesso non viene riconosciuta dai primi sintomi, che sembrano quelli dell’influenza – pallore, inappetenza, cambio d’umore, rifiuto a camminare – e quando si giunge alla diagnosi, si presenta in fase già avanzata con metastasi allo scheletro e al midollo. Con un solo uovo si potrà sostenere la ricerca, unica reale speranza di vita per questi bambini. Comprendere i meccanismi biologici che regolano lo sviluppo dei tumori, individuare cure efficaci e nuovi farmaci e arrivare a una corretta e rapida diagnosi: questi sono gli obiettivi dell’Associazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma O.N.L.U.S nata nel 1993 presso l’Istituto “G.Gaslini” di Genova per iniziativa di alcuni genitori e di oncologi, presieduta da Sara Costa, che conta oggi circa 120.000 sostenitori a livello nazionale. Quest’anno quindi, a 22 anni dalla fondazione, ripropone un’iniziativa ormai annuale: la distribuzione in tutta Italia delle uova della solidarietà, che si possono prenotare in Associazione o trovare direttamente negli stand allestiti nelle piazze di varie città italiane (tel. 010 9868319/20, pasqua@neuroblastoma.org) e sabato 14 anche allo Stadio Cabassi di Carpi. Scegliere le uova di Pasqua solidali è un ottimo compromesso tra grandi e piccini. I bambini potranno gustare un cioccolato buonissimo e salutare, perché non contiene grassi vegetali diversi dal burro di cacao ed è prodotto senza OGM e senza glutine, quindi adatto anche ai celiaci (le uova sono inserite nel Prontuario degli Alimenti dell’Associazione Italiana Celiachia, edizione 2015). I genitori aiuteranno l’Associazione a sostenere i ricercatori, che grazie all’acquisto di macchinari di ultima generazione, all’implementazione di avanzate banche dati, a nuovi progetti di ricerca potranno sconfiggere queste malattie, individuando protocolli di cura innovativi per i piccoli pazienti. Così regalare un “uovo amico” è un modo per rendere migliore la Pasqua e un’occasione per aiutare concretamente gli altri e in fondo anche se stessi.

Attiva in tutta Italia la campagna pasquale “Cerco un Uovo Amico”, si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il Patrocinio di Marina Militare, Guardia di Finanza, Arma dei Carabinieri, Polizia di Stato, Aeronautica Militare, Esercito Italiano e Vigili del Fuoco.

L’Associazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma ONLUS è un ente senza scopo di lucro nato nel 1993 per volontà di genitori e oncologi, con l’obiettivo di sostenere la ricerca scientifica sul Neuroblastoma e, in seguito, sui Tumori Solidi Pediatrici. Oggi conta circa 120.00 sostenitori ed è attiva su tutto il territorio nazionale. Nei 22 anni di attività ha destinato oltre 20 milioni di Euro alla ricerca scientifica.

Questo sito utilizza i cookie per semplificare e migliorare la navigazione. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi