carpifc.com

Official Website

Brosco: “Io qui per rimettermi in gioco. Attenzione al Pescara”

CARPI – Le dichiarazioni di Riccardo Brosco nella conferenza stampa odierna:

“Sono qui per rimettermi in gioco dopo il brutto infortunio dell’anno scorso. Il mister e la Società mi stanno mettendo nelle condizioni di riprendermi al meglio gestendomi nel modo giusto. Penso di essere quasi pronto se non pronto, sto bene anche se è normale non avere ancora i 90 minuti nelle gambe, mi manca solo il ritmo partita”.

“Il bilancio fin qui è ottimo, siamo partiti molto bene e il nostro obiettivo è di arrivare il prima possibile alla salvezza. Personalmente voglio tornare a fare quello che ho sempre fatto, e cioè giocare in Serie B”.

“Zeman ha bisogno di un gruppo giovane per fare il suo tipo di calcio, che è molto dispendioso. Nel mio anno a Pescara con lui c’erano tutte le componenti giuste e si raggiunse la Serie A, quest’anno hanno costruito una squadra per lui e credo che questo Pescara possa arrivare in alto”.

“Sono venuto a Carpi perchè sapevo che qui c’è un’ottima società, tutti i compagni che conoscevo mi hanno parlato benissimo del prof e del mister e sono venuto qui molto carico”.

“A prescindere dall’infortunio non è mai facile entrare negli ultimi minuti quando il risultato è in bilico. Mi sono sempre messo a disposizione per dare il mio contributo alla squadra, spero di avere sempre più minuti”.

“Tatticamente ho giocato spesso in una difesa a tre, mi trovo molto bene sia come centrale che sul centro-destra essendo destro di piede”.

“Nell’esperienza di Carpi voglio tornare quello che sono sempre stato. L’anno scorso a Latina è stata una tragedia sportiva, con i guai societari che hanno portato a una retrocessione che la squadra non meritava e poi c’è stato anche il mio infortunio”.

“Quest’anno è uno dei campionati di Serie B più competitivi degli ultimi anni. Ci sono tante squadre forti e nessuna che si stacchi dietro. Sarà un campionato duro e difficile per tutti”.

“Il Pescara gioca molto sulle catene esterne, dovremo stare attenti a non farci infilare e essere bravi a ripartire”.

Leave a Reply

Questo sito utilizza i cookie per semplificare e migliorare la navigazione. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi