carpifc.com

Official Website

Calabro: “Dimenticare quanto fatto, occhi aperti per 100 minuti”

CARPI – Le dichiarazioni di mister Antonio Calabro nella conferenza stampa alla vigilia di Cremonese-Carpi:

“Ci presentiamo con la mentalità di vivere settimana per settimana senza pensare a quello che si è fatto in precedenza, non possiamo permetterci di perdere intensità. Andiamo a Cremona sapendo che come tutte le altre sarà una partita difficilissima per la caratura dell’avversario”.

“La squadra di Tesser non ama fare molto fraseggio ma è molto concreta, cerca le punte in profondità per attaccare le seconde palle, sappiamo quali sono le loro peculiarità. Hanno entusiasmo e le difficoltà saranno tante come in ogni partita che attende il Carpi da qui alla fine. Noi dobbiamo avere gli occhi ben aperti per tutti e 100 i minuti sia in fase di possesso palla che di non possesso”.

“Colombi è rientrato in gruppo stamattina e faremo le valutazioni prima della gara”.

“Se la Cremonese è matricola perchè neopromossa, allora siamo neopromossa anche noi perchè abbiamo tanti ragazzi nuovi all’esordio in Serie B come anche il sottoscritto. Abbiamo anche noi grande entusiasmo e l’umiltà della neopromossa”.

“Le partite sono tutte diverse, ogni gara porta su strade diverse, dobbiamo essere bravi sia a sacrificarci senza pallone che nella gestione”.

“La squadra deve migliorare sulle distanze dei reparti, siamo una squadra giovane. Se abbiamo sofferto nei finali di partita non è una questione fisica ma tattica. I ragazzi stanno lavorando duro e dando l’anima, hanno ancora potenziale fisico e si può sempre migliorare”.

“Le tre gare ravvicinate? Alla vigilia di ogni partita scelgo in base alle caratteristiche della squadra avversaria, il momento che sta attraversando ma scelgo sempre la miglior formazione possibile”.

“Saber sta stupendo? Ci sono tanti giocatori che mi stanno meravigliando. Oggi vedete Saber ma ce ne sono tanti altri che anche se stanno giocando meno hanno qualità e sono funzionali alla squadra”.

“Vitturini e Belloni? Il primo può giocare sia nei tre di difesa come con la Salernitana in Coppa Italia che da quinto di centrocampo, mentre Belloni lo vedo di più come interno di centrocampo”.

Leave a Reply

Questo sito utilizza i cookie per semplificare e migliorare la navigazione. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi