carpifc.com

Official Website

Calabro: “Grazie al Carpi per la fiducia, è il mio Real”

CARPI – La sala conferenze di Gaudì ha ospitato questa mattina la presentazione ufficiale di Antonio Calabro, nuovo allenatore biancorosso. Ad introdurre il nuovo tecnico, l’azionista di maggioranza e Ad Stefano Bonacini, il Dg Matteo Scala e il Ds Matteo Lauriola.

Stefano Bonacini: “Oggi è un giorno importante per la nostra società. Abbiamo atteso il via libera della Federazione per presentare mister Calabro. Dopo tre anni con Castori, abbiamo deciso di cambiare ringraziando Castori per il lavoro fatto. La scelta di Calabro è arrivata dopo aver valutato il suo profilo umano e professionale. Prima di lasciare la parola al mister, voglio dedicare alcune parole ad Andrea Catellani, un nostro ex giocatore che oggi si è ritirato per un problema di salute. Gli facciamo l’in bocca al lupo e gli mandiamo un grosso abbraccio. La vita continua e sappiamo che sarà grande anche fuori dal campo“.


Antonio Calabro: “Voglio ringraziare il Carpi per la fiducia che ha dimostrato dandomi questa opportunità e il Francavilla per avermi permesso di mettermi in mostra negli anni scorsi, ma vorrei ringraziare e complimentarmi anche con mister Castori perché ho trovato una squadra con una mentalità e giocatori tutti pronti a dare il massimo con impegno e abnegazione”.

“Saluto tutti i tifosi del Carpi che stasera avrò il piacere di vedere allo stadio tutti insieme. Ci è voluto un po’ di tempo per arrivare all’ufficialità ma abbiamo giustamente atteso il via da Coverciano. Il Carpi per me è sempre stata una prima scelta, è il mio Real Madrid e l’ho già detto anche ai calciatori”.

“Ho visto tante partite del Carpi negli anni passati, ho studiato la storia del Carpi e non sono d’accordo con chi parla di cambiamento. Potranno cambiare alcuni calciatori ma non cambia lo spirito della Società e nemmeno della squadra: in questi giorni di ritiro ho visto grande intensità fisica, voglia di fare fatica ed essere squadra”.

“Il bilancio di questi primi quindici giorni di lavoro è molto positivo. Non ci sono stati problemi, nemmeno da quei giocatori che erano in procinto di partire. La forma fisica è ancora da trovare, abbiamo disputato varie amichevoli e a breve inizieremo con le partite ufficiali. Obiettivi? Penso e penseremo sempre e solo a vincere la partita successiva”.

“I moduli lasciano il tempo che trovano, ci sono tanti movimenti in campo e l’importante è permettere ai giocatori di esprimersi al massimo delle loro possibilità. Il 3-5-2 mi ha fatto vincere tre campionati, ma il Carpi può fare anche il 3-4-3 perché ha giocatori molto duttili”.


Matteo Lauriola: “Ho conosciuto Calabro da calciatore al Manfredonia, non era un fenomeno ma ha sempre avuto carattere e con la testa ha fatto una bella carriera. Credo che sia uno dei migliori allenatori emergenti in Italia, è stato l’unico nome per la panchina del Carpi. Il mercato? Sarà un Carpi 2.0: c’è gente che sta andando via, a cui bisogna solo dire grazie, e tutti i nuovi avranno i tre brand del Carpi, ossia gamba, qualità e voglia di emergere”.


Sul mercato è intervenuto il Dg Matteo Scala: “La nostra idea era di continuare con questo gruppo, alcuni calciatori hanno deciso di non rinnovare il loro contratto o chiesto di partire e abbiamo trovato sul mercato le situazioni giuste per tutti. Non deve passare il messaggio che il Carpi vuole smembrare la squadra ma valorizzare il lavoro svolto in questi anni. Il mercato durerà ancora un mese, stiamo lavorando per portare a casa i giocatori giusti, da Carpi, che non è uno slogan ma in questi anni si è capito cosa significhi. Servono diversi profili un po’ in tutti i reparti, ma l’obiettivo del Carpi sarà sempre quello di vendere cara la pelle”.

Leave a Reply

Questo sito utilizza i cookie per semplificare e migliorare la navigazione. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi