carpifc.com

Official Website

Castori: “Ci vorrà una prestazione speciale”

CARPI – Queste le dichiarazioni di Fabrizio Castori rilasciate nella conferenza stampa alla vigilia di Carpi-Sassuolo:

“Domani sarà una partita molto complicata, affronteremo una squadra molto forte, reduce da annate importanti e che si sta giocando la possibilità di partecipare alla prossima Europa League. Una realtà consolidata, guidata da un grande tecnico e frutto di una programmazione oculata. Massimo rispetto per gli avversari, ma anche noi abbiamo il nostro obiettivo da raggiungere. Cercheremo di fare una gran partita per portare a casa un risultato positivo”.

“Abbiamo già messo tutto da parte, nel calcio ogni sette giorni si volta pagina. Siamo concentrati sulla partita di domani, non possiamo vivere di luce riflessa. Nelle ultime due settimane abbiamo lavorato sotto l’aspetto fisico e tattico per arrivare preparati all’impegno di domani. Mancano otto gare alla fine del campionato, dovremo mettere in campo impegno e motivazione”.

De Guzman? Può dare quella che a volte diventa determinante quando i ritmi si abbassano, essendo molto bravo nel saltare l’uomo, rifinire e concludere l’azione”.

Fedele? É un altro buon giocatore, siamo contenti che sia tornato in gruppo. Può essere una pedina in più da giocarci da qui alla fine del campionato”.

La squadra sta bene fisicamente, la cosa più importante era mantenere il ritmo partita che avevamo dimostrato contro Frosinone e Verona perché per noi corsa, ritmo ed intensità sono prerogative imprescindibili”.

“La partita dell’andata fu molto equilibrata, decisa da un errore sul gol subito. Non eravamo la squadra che siamo adesso. Ora abbiamo un’altra condizione, maggiore consapevolezza nei nostri mezzi. Servirà, come sempre, un approccio alla gara aggressivo  e un ritmo alto per tutti i novanta minuti. E’ un derby, e in quanto tale sfugge da molte logiche, servirà fare una partita speciale. Una squadra che batte Juventus, Milan, Inter e Napoli si deve annoverare tra le grandi del campionato”.

“Adesso siamo in linea di galleggiamento e non vogliamo tornare giù di nuovo. Siamo consapevoli dell’importanza del momento e di tutte le partite che affronteremo, a partire da quella di domani. Sono convinto che i ragazzi faranno una grande prestazione”.

“Lasagna? Migliora partita dopo partita, ha avuto una crescita velocissima. Solo due anni fa era tra i dilettanti, oggi gioca in Serie A: il suo percorso di crescita necessita di alcuni passaggi graduali, abbiamo saputo sfruttare finora il suo essere dirompente quando entra a partita in corso e potremo vederlo giocare anche dall’inizio”.

Porcari? Sta meglio rispetto a quando è arrivato. E’ in buona condizione di forma, è pronto per giocare. Sono sicuro che, se lo chiamerò in causa, saprà dare il suo contributo alla causa”.

“Per i bilanci aspetto la fine. Dobbiamo mantenere questo profilo, abbiamo avuto dei miglioramenti grazie a umiltà e dedizione al lavoro. Non ci siamo lasciati trasportare dalle critiche ricevute, i conti li faremo al momento opportuno”.

“Mi aspetto un derby molto corretto, godibile anche per le famiglie. Spero ci sia molta gente allo stadio. Noi cercheremo di onorare l’impegno con lo spettacolo in campo. Ci aspettiamo una forte spinta dai tifosi, perché la Serie A è un patrimonio per tutta la città”.

Questo sito utilizza i cookie per semplificare e migliorare la navigazione. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi