carpifc.com

Official Website

Castori: “Crediamo alla salvezza, dovremo giocare da Carpi”

CARPI – Queste le dichiarazioni di Fabrizio Castori rilasciate nella conferenza stampa alla vigilia di Carpi-Genoa.

“Il ritiro ci ha dato quella concentrazione che ci serve in questo momento e ci torneremo dopo la partita di domani perché avremo altre due partite in otto giorni. Non sono d’accordo sul fatto che abbiamo buttato via due partite: non abbiamo giocato al meglio e abbiamo perso, però il campionato è ancora aperto e non stiamo a piangere sul latte versato”.

Conosciamo bene le insidie che nasconde questa partita per il valore del nostro avversario. Siamo consapevoli che dovremo mettere in campo una grandissima prestazione vista l’importanza della posta in palio. Ogni gara offre lo stesso numero di punti: noi dovremo conquistarne il più possibile per il nostro obiettivo”.

Crediamo alla salvezza, siamo quart’ultimi in classifica. Al di là delle ultime battute d’arresto, siamo fiduciosi di poter dire la nostra nella lotta per mantenere la categoria. Domani dovremo mostrare in campo la nostra mentalità e giocare da Carpi, cosa che può darci delle possibilità di fare risultato”.

“Ho sempre schierato un assetto equilibrato, con il quale abbiamo ottenuto la promozione lo scorso anno e buoni risultati finora. Non dimentichiamo che ad oggi saremmo salvi, quindi procedo sulla mia strada, senza lasciarmi condizionare da considerazioni esterne. Non sempre nel calcio vincono i più forti: sono importanti anche armi come l’impegno, l’intensità, il coraggio”.

“Il ritorno di Sogliano da avversario? Noi pensiamo solo alla partita e i punti servono al Carpi, non all’orgoglio personale. Adesso non è il momento di fare bilanci, lo sarà a fine campionato”.

Fisicamente stiamo bene. Ci sta, nell’arco di un ciclo, di giocare qualche partita non al top della condizione. E’ fisiologico. Questa settimana solo pochissimi hanno lavorato a parte, quindi mi aspetto una buona prestazione a livello fisico/atletico”.

Pavoletti è il perno offensivo del Genoa: dovremo essere concentrati nell’applicare le marcature. A mio avviso meriterebbe anche la Nazionale: ha colpo di testa, dà profondità alla manovra, gioca per la squadra, è un giocatore completo”.

Questo sito utilizza i cookie per semplificare e migliorare la navigazione. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi