carpifc.com

Official Website

Concas: “Pro Vercelli peggior avversario potesse capitarci in questo momento”

CARPI – Le dichiarazioni di Fabio Concas nella conferenza stampa di questo pomeriggio:

“Rispetto alla prima parte di stagione, in cui ho dovuto fare i conti con diversi infortuni, ora sto molto meglio e gli spezzoni di gara che sto giocando mi aiutano a ritrovare il ritmo-partita”.

“A Pescara abbiamo messo un tassello per arrivare a 50 punti, che resta il nostro obiettivo. Era normale soffrire nel finale di partita contro una squadra che voleva rifarsi dai quattro gol subiti in casa solo tre giorni prima col Parma”.

“La classifica? E’ corta, non dobbiamo abbassare la guardia per tenere a distanza chi ci sta dietro. Nelle prossime quattro partite giocheremo tre volte in casa. La trasferta di Palermo e le gare contro Pro Vercelli, Ternana e il recupero contro il Venezia ci diranno “cosa potremo fare da grandi”.

“Adesso è meglio pensare solo alla gara con la Pro Vercelli, che è la peggior avversaria ci potesse capitare in questo momento: vengono da sette risultati utili consecutivi e verranno qui a dare battaglia. Dobbiamo stare molto attenti, purtroppo questo campionato ha già mostrato che possiamo perdere anche contro squadre che sono dietro di noi di molti punti. Ma non sarà facile nemmeno per loro perchè vedo un bello spirito nel nostro gruppo e quando vinci in trasferta, come a Pescara, tutto va meglio”.

“Il mio ruolo di appoggio alla punta? Nel 3-5-2 è la posizione in cui mi trovo meglio, in passato ho fatto qualche volta anche la mezz’ala e non avrei particolari problemi anche fare il quinto sulla fascia. Mbakogu e Melchiorri? Jerry preferisce stare più in avanti per trovare spazio, Federico rientra di più. Sono due grandi attaccanti e sono contento di giocare con loro”.

“Malcore? Giancarlo è un ragazzo d’oro, parliamo spesso perchè siamo anche in camera insieme in ritiro. È normale che sia arrabbiato come tutti quelli che vorrebbero giocare di più ma sa che deve dare qualcosa in più per giocare con continuità. Negli ultimi sedici metri ha qualità che poche volte ho visto”.

“Il mio futuro? Sono in scadenza nel 2019, però c’è tempo per parlarne,il Carpi mi è sempre stato vicino, ci siamo tolti tante soddisfazioni insieme. Mi piacerebbe finire qui la mia carriera, ma tra parecchi anni”.

Leave a Reply

Questo sito utilizza i cookie per semplificare e migliorare la navigazione. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi