carpifc.com

Official Website

Gabriel Silva: “Che gomitata sul 2-2! Ora sfida alla Fiorentina”

CARPI – Queste le dichiarazioni di Gabriel Silva, rilasciate durante la conferenza nella sala stampa dello stadio “Cabassi”.

“Il fallo di Trajkovski sul 2-2? Le immagini parlano da sole. Quando sono andato incontro alla palla, ho preso la gomitata. Sono caduto e non ho visto più niente, nemmeno il gol. Quando mi sono alzato, mi sono accorto che la palla era già in rete. Mi è uscito tanto sangue dal naso ed ho dovuto prendere un po’ d’acqua. Posso dire che era fallo, poi la decisione spettava all’arbitro che ha optato per il gol”.

“Il presunto fallo da rigore su di me di Rispoli? In quel momento, dopo lo scambio con Gagliolo, potevo calciare in porta. Quando sono arrivato sulla palla ho sentito la trattenuta di Rispoli e sono caduto, ma l’arbitro ha deciso di non dare rigore”.

“A Genova nel secondo tempo abbiamo fatto bene. Anche contro l’Inter abbiamo fatto una grande partita, così come col Palermo. Stiamo crescendo, stiamo lavorando bene. Ogni partita per noi è una finale, dobbiamo entrare in campo senza paura degli avversari. Abbiamo dimostrato contro l’Inter che possiamo far bene anche contro le grandi squadre. Dobbiamo continuare a fare quello che stiamo facendo. La squadra sta lottando ogni partita. Questa è la strada giusta”.

“La mia condizione fisica? Ringrazio i preparatori per il lavoro spettacolare che stanno facendo. Ci fanno allenare duramente in settimana e questo ci aiuta molto in campo. Questo è un momento importante per me. Fisicamente sto crescendo, vengo da un infortunio molto grave che mi ha tenuto tre mesi e mezzo fuori e dopo il quale non sono riuscito a tornare al massimo. Ora mi sto riprendendo. A fine partita col Palermo ero un po’ stanco, ma anche se ci fossero stati i tempi supplementari avrei giocato tranquillamente”.

“Dobbiamo sempre dare il meglio di noi stessi. Il nostro obiettivo è quello di raggiungere quanto prima i 40 punti. Bisogna pensare partita dopo partita, senza fare una tabella di marcia. Anche perché il livello del campionato è più alto rispetto alla scorsa stagione”.

“Fedele? E’ molto bravo in marcatura e sa giocare bene. Parliamo sempre tra di noi e questo è un punto positivo perché ci organizziamo meglio in campo”.

“L’aiuto dei tifosi contro Fiorentina e Napoli? Ne abbiamo bisogno. Dobbiamo correre per noi ma anche per loro. Adesso abbiamo due partite difficili contro grandi squadre come Fiorentina e Napoli, ma possiamo fare bene”.

“Ricordi speciali? Nella mia prima partita contro la Fiorentina ho marcato Cuadrado e sono stato uno dei migliori in campo. Spero di ripetere quella prestazione anche domenica…”.

“Zaccardo e Borriello? Il loro impatto è stato positivo. Sono due campioni che aggiungono esperienza al gruppo. Sappiamo che la nostra squadra è giovane e loro ci aiuteranno molto”.

Questo sito utilizza i cookie per semplificare e migliorare la navigazione. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi