carpifc.com

Official Website

Porcari: “Ripartiamo dal gruppo, col Genoa per il riscatto”

CARPI – Queste le dichiarazioni salienti di Filippo Porcari durante “Sport Qui-Speciale Serie A” sull’emittente ufficiale biancorossa Tv Qui:

“Siamo dispiaciuti di aver sbagliato le ultime due partite. Venivamo da un periodo ottimo, quello prima della sosta. Non abbiamo affrontato le ultime due gare con il piglio giusto, l’unica cosa positiva è che la classifica è rimasta pressoché identica: non abbiamo guadagnato niente, ma nemmeno perso terreno”.

“Sabato col Chievo, così come con il Sassuolo, non è mancato solo il risultato, ma anche la prestazione. Non abbiamo avuto un approccio da Carpi, non siamo stati cattivi e determinati e questo ci deve far voltare pagina: ne siamo consapevoli, ma sappiamo anche che questa salvezza dipende da noi. Ora torneremo a giocare da Carpi, come abbiamo sempre fatto, perché vogliamo riscattarci con il Genoa”.

“I gol subiti su palla inattiva sono stati un po’ una nostra pecca anche negli anni passati, però siamo consci che, mettendo in campo tutto e aiutandosi a vicenda, riusciremo a migliorare”.

“A volte abbiamo bisogno di prendere lo schiaffo per reagire. Col Chievo abbiamo giocato gli ultimi dieci minuti ad alta intensità, creando diverse occasioni da gol con Cofie, Lasagna e Zaccardo. Ripartiamo da quel Carpi lì, quello vero, che aggredisce gli avversari senza guardare in faccia nessuno”.

Facciamo la corsa su noi stessi, non mi piace guardare le altre squadre. Sappiamo che la Serie A è difficile, non esistono squadre deboli, però dobbiamo guardare solo in casa nostra perché la salvezza sarebbe oro, un miracolo in più oltre a quello dell’anno scorso. Anzi, se non ci salvassimo, sarebbe come cancellare quanto di buono fatto nel campionato passato. Siamo convinti di poter arrivare fino in fondo”.

“Ora c’è il clima giusto, si vede subito anche dagli allenamenti. Ci sono la determinazione e la cattiveria giuste: il Carpi non può prescindere da questo. Sono tornato perché conosco la dedizione al lavoro e la convinzione che c’è qui e sono fiducioso per il prossimo futuro”.

“Possiamo dare ancora tanto. Ci siamo sempre affidati al gruppo, aiutandoci l’uno con l’altro: nelle situazioni di difficoltà è bello venirne fuori tutti insieme. Siamo reduci da due sconfitte, ma abbiamo dimostrato di poter superare i momenti difficili”.

“Non mi aspettavo la possibilità di tornare a Carpi così presto. Appena mi hanno chiamato, anche se era l’ultimo giorno, ho detto subito sì perché questa per me è una seconda casa. Anche se sto giocando poco, posso essere una figura importante per i compagni nello spogliatoio”.

“Il Genoa? Gioca bene, è un’ottima squadra. Gli ultimi risultati positivi hanno rivitalizzato la squadra, ma non ci deve essere storia: noi dovremo entrare in campo con la mentalità giusta, cercare di fare le cose che sappiamo e approcciare la gara col piglio giusto per portare a casa i tre punti”.

Questo sito utilizza i cookie per semplificare e migliorare la navigazione. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi