carpifc.com

Official Website

Sannino: “Ci vogliamo rialzare, pronti a giocare”

CARPI – Queste le dichiarazioni dell’allenatore biancorosso, Giuseppe Sannino, rilasciate alla vigilia di Carpi-Hellas Verona.

“La gara di domenica? Vale come tutte le altre partite giocate finora. Giochiamo in casa, è un po’ di tempo che raccogliamo meno di quanto meritiamo. Sicuramente c’è qualche particolarità in più vuoi per i trascorsi di persone importanti che sono arrivate qui dal Verona, vuoi per la classifica che bisogna muovere, però credo che sia una partita che dobbiamo affrontare come fatto con tutte le altre”.

“Come ho gestito il post-Frosinone? Quando perdi si vedono i fantasmi, ma queste sono cose che lasciano il tempo che trovano. Io devo analizzare la partita: se abbiamo lasciato per strada dei punti, vuol dire che qualcosa abbiamo sbagliato e dobbiamo correggerla. Abbiamo avuto poco tempo, ma credo che anche i ragazzi non vogliano parlare tanto, aspettano solo di giocare la partita. Sarà la terza partita in 7 giorni. Abbiamo corso parecchio. Le energie nervose, quando non arriva il risultato, vanno ad inficiare anche sull’aspetto fisico. Abbiamo cercato di allentare i carichi sul campo per lavorare sulla testa dei ragazzi”.

Wilczek? Viene da un infortunio, è stato fermo tanto tempo. Potrebbe esserci spazio per lui, ma dipende anche dall’andamento della partita”.

“Perdiamo spesso punti negli ultimi minuti? Se si perde, non parlo mai di fortuna e sfortuna, perché queste ultime dipendono da noi. Se abbiamo subito dei gol nei minuti finali è anche colpa nostra. È successo due volte anche prima che io arrivassi, è una componente che ci si porta un po’ dietro. Dobbiamo migliorare sotto questo aspetto, ma andare a capire anche da dove nascono gli errori”.

“Il Verona? Mi aspetto una squadra che non ci sta, come il Carpi, ad avere una classifica del genere, nonostante si partiva con obiettivi diversi. Hanno fatto due stagioni straordinarie, adesso c’è una situazione particolare. Ma sono affari loro. Hanno giocatori importanti, che non smettono di esserlo all’improvviso. Saranno arrabbiati, vorranno fare punti ma troveranno un Carpi che vorrà giocarsi la partita, nonostante tutti i problemi e tutte le virtù che può avere”.

Questo sito utilizza i cookie per semplificare e migliorare la navigazione. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi