carpifc.com

Official Website

Struna: “A Cittadella con lo stesso atteggiamento visto col Bari”

CARPI – Aljaz “Kiki” Struna ha incontrato oggi la stampa allo stadio Cabassi. Ecco le sue parole:

“Quella di Cittadella è una partita importante come era quella col Bari. Con i pugliesi abbiamo fatto bene, andiamo a Cittadella con lo stesso atteggiamento”.

“Il Cittadella gioca più o meno come noi, cercando la profondità e gli spazi. Per questo credo che sarà una gara molto difficile per noi ma anche per loro. In questi giorni il mister prepara la tattica di gara, ci stiamo preparando bene”.

“Non so ancora in che ruolo giocherò sabato ma nella mia carriera ho sempre giocato da terzino ma anche da centrale, dove ultimamente ho sempre giocato con buoni livelli in Nazionale. Anche a sinistra, quando è successo come ad Avellino, mi sono trovato bene. Giocherò dove ci sarà bisogno e dove deciderà il mister”.

“Sabato col Bari siamo stati tutti compatti, abbiamo giocato tutti per la squadra. Abbiamo anche sofferto quando loro palleggiavano ma alla fine non abbiamo concesso tante occasioni, siamo contenti della nostra prova”.

“I play-off? Personalmente penso solo a vincere la partita che ci aspetta, poi i conti si faranno alla fine. La possibilità che non si giochino? Noi dobbiamo guardare giorno per giorno, allenandoci bene ogni giorno e poi pensando alla partita che arriva”.

“Fisicamente ci sentiamo bene, abbiamo recuperato giocatori importanti che erano infortunati che saranno più freschi e ci daranno una grande mano”.

“Il distacco dalle primissime? Il nostro obiettivo sono sempre stati i play-off e siamo in corsa. Se qualcuno pensava che potessimo rivincere il campionato come due anni fa…la verità è che la Serie B è difficile e noi siamo in corsa per i nostri obiettivi”.

“Il mio campionato? Sono molto contento del mio rendimento. E anche come squadra stiamo facendo bene, abbiamo sbagliato qualche partita ma stiamo facendo un buon campionato”.

“I miei connazionali Belec e Jelenic? Vid è per me il miglior portiere della Serie B anche se non si parla tanto di lui e sono contento sia nella nostra squadra. Enej invece aveva iniziato benissimo con noi poi ha avuto questo problema al ginocchio e ora sta rientrando”.

“La Nazionale? Prima della sconfitta in Scozia eravamo secondi nel girone di qualificazione ai Mondiali, avevamo fatto molto bene con Slovacchia e Inghilterra ma siamo lì. Mancano cinque partite e siamo in corsa per il secondo posto con Slovacchia e Scozia”.

Leave a Reply

Questo sito utilizza i cookie per semplificare e migliorare la navigazione. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi