carpifc.com

Official Website

Le prime parole in biancorosso di Venturi e Buongiorno

CARPI – Le prime dichiarazioni in biancorosso di Michael Venturi e Alessandro Buongiorno:

Buongiorno: “C’era la possibilità di restare a Torino con la prima squadra granata, ma alla fine ho preferito andare in prestito per giocare e fare esperienza. Il Carpi è il club che mi ha dato maggior fiducia tra quelli che mi hanno cercato”. 

“Negli ultimi due anni sono stato portato spesso in panchina da Mihajlovic prima e Mazzarri poi, che mi ha fatto esordire contro il Crotone: non mi aspettavo che mi mandasse a scaldarmi e nemmeno di entrare nel finale. Ho cercato subito di buttare via la tensione per giocare al meglio quei minuti. Sono stato sfortunato perché mi sono infortunato e non ho concluso la partita”. 

“Mi ritengo un difensore forte fisicamente e capace di impostare il gioco. Mi piace giocare d’anticipo, una delle caratteristiche che mi appartiene di più insieme al colpo di testa, anche in area avversaria se ne ho la possibilità. I miei idoli erano Nesta e Maldini, guardo i loro video per provare a prendere spunto da quei campioni”.

Venturi: “È una soddisfazione essere stato confermato in questa squadra dopo aver fatto il ritiro, era il mio obiettivo ottenere la conferma qui. Il mio primo mese da professionista è stato interessante e bello, vengo da un campionato minore come la Serie D e l’impatto si è visto, soprattutto perchè i ritmi sono più alti anche in allenamento. E’ stato un primo mese sportivamente bello, il gruppo si sta costruendo bene e si più fare qualcosa di buono quest’anno”.

“I senatori sono bravi ragazzi, ma tutti sono disponibili a dare consigli o una mano. Anche il mister è bravo e tranquillo, tratta i giovani come tutti i giocatori della rosa”.

“Quest’anno devo fare esperienza e spero di trovare anche un po’ di spazio durante il campionato. Nasco come centrocampista centrale, ma mi trovo bene anche come difensore se è necessario. Il mio ex mister alla Sammaurese Stefano Protti? Lo ringrazierò sempre per quello che ha fatto per me. Mi ha detto di vivere questa esperienza al massimo”.

Leave a Reply

Questo sito utilizza i cookie per semplificare e migliorare la navigazione. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi