carpifc.com

Official Website

Calabro: “Continuità e concentrazione contro una Cremonese i cui numeri parlano chiaro”

CARPI – Le dichiarazioni di mister Antonio Calabro nella conferenza stampa alla vigilia di Carpi-Cremonese:

“La squadra sta bene ed è concentrata. In settimana abbiamo voluto sottolineare la linea della continuità e della concentrazione, non vogliamo abbassare nemmeno di un millimetro la concentrazione e la cattiveria agonistica. La partita di domani si affronta con queste credenziali”.

“Gli arrivi di Di Chiara e Garritano? Sono giocatori che, insieme a Melchiorri, possono esprimere le loro caratteristiche migliori sia nel 4-4-2 che nel 3-5-2 e ci portano esperienza e qualità”.

“La presenza del patron in settimana? Ci fa solo piacere, ci esorta a non abbassare mai la tensione e l’aspetto mentale. Noi accettiamo di buon grado i suoi consigli, anche e soprattutto nei momenti positivi. Saper essere critici anche dopo le vittorie non è da tutti, anche personalmente mi sta facendo crescere. Questa società ci tiene molto a mantenere sempre alta la tensione, serve a me come allenatore per completare la mia formazione e ai giocatori che non devono pensare che bastino prestazioni come quella di Salerno per vincere le partite”.

“Se abbiamo risolto il problema dei pochi gol segnati? Vado molto cauto a dare i problemi per risolti, bisogna sempre tenere alta l’attenzione, soluzioni definitive non ci sono ma è normale che con l’arrivo di Melchiorri, la continuità di atteggiamento e anche il cambio del modulo si mettano i nostri giocatori offensivi nelle condizioni migliori”.

“La Cremonese nelle ultime dieci gare ha perso solo sabato scorso con la Pro Vercelli, mentre nelle ultime nove trasferte ha perso solo alla quinta di andata a Bari poi ha collezionato sette pareggi e due vittorie lontano da Cremona. Questi numeri ci fanno capire la difficoltà della gara di domani”.

“Non parlo di obiettivi a lungo termine, sono concentrato sulla partita di domani. L’arrivo dei nuovi ha aumentato il tasso di esperienza di una squadra molto giovane”.

“L’aver incassato il pareggio subito dopo i gol segnati a Spezia e Salernitana? E’ una cosa che abbiamo analizzato subito il giorno dopo della partita di Salerno ed è una cosa che non ci piace”.

“Non sono convocati Jelenic e Belloni, Jerry (Mbakogu, ndr) invece lo portiamo e lo valutiamo oggi e domani perché ha avuto anche un virus. Concas? Non ha ancora l’intera partita nelle gambe ma sta aumentando il suo minutaggio e ogni frazione giocata può essere importante”.

Leave a Reply

Questo sito utilizza i cookie per semplificare e migliorare la navigazione. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi